Stampa

RIFLESSOLOGIA – massaggio zonale

La metodica, che unisce tradizione antica e scienza moderna, si basa sul principio che ogni parte dell'organismo trova corrispondenza in aree specifiche.

Comunemente conosciuta come riflessologia plantare o massaggio zonale del piede, consiste più generalmente in una stimolazione manuale di punti situati in determinate zone riflesse come i piedi, le mani, la testa, il viso, i padiglioni auricolari, la schiena, l'addome.

La stimolazione delle zone riflesse ha un'azione locale di rilassamento, in particolare sul viso di distensione delle rughe, e favorisce il ripristino del corretto flusso dell'energia in organi e tessuti anche lontani e profondi.

 

Facciale

Stimolazione delle zone riflesse del viso e della testa, molto reattive, specchio di tutte le reazioni dell'organismo a stimoli stressogeni sia fisici che emotivi, riattiva in modo assai efficace le energie di tutto l’organismo, riequilibra mente e corpo.

Plantare

Stimolazione delle zone riflesse dei piedi (pianta e dorso), molto reattive, specchio di tutte le reazioni dell'organismo a stimoli stressogeni sia fisici che emotivi, riattiva in modo assai efficace le energie di tutto l’organismo, riequilibra mente e corpo.

in aggiornamento

Palmare

 

Stimolazione delle zone riflesse delle mani (palmo e dorso), molto reattive, specchio di tutte le reazioni dell'organismo a stimoli stressogeni sia fisici che emotivi, riattiva in modo assai efficace le energie di tutto l’organismo, riequilibra mente e corpo.

in aggiornamento