La stimolazione manuale è probabilmente la più antica forma di cura esistente, le sue origini affondano nella più remota antichità.
Risulta a tutti spontaneo massaggiarsi al fine di alleviare un dolore o qualunque altro disagio corporeo; impastare e sfiorare le zone dolenti, frizionare vigorosamente le aree in cui si sente freddo, cercare e premere punti capaci di alleviare il dolore locale sono gesti intuitivi che l’uomo ha sicuramente praticato fin dagli albori, per cercare di lenire le proprie sofferenze con i mezzi a sua disposizione.
Il massaggio energetico agisce direttamente sulla cute, sui muscoli e sul tessuto connettivale, riattiva la microcircolazione venosa e linfatica, favorisce il ricambio delle cellule superficiali dello strato corneo, attiva il drenaggio riducendo il liquido stagnante e migliora la circolazione locale e generale.
La stimolazione sollecita le fibre sensitive che si trovano nel tessuto sottocutaneo, stimola le terminazioni neuromuscolari liberando endorfine a livello centrale con conseguente rilassamento e distensione, favorisce il corretto flusso dell'energia vitale nei canali energetici ed aiuta anche ad acquisire una maggior consapevolezza di sé e della propria corporeità.

Visualizza n.
STIMOLAZIONE PUNTI
MAGNETOPUNTURA
DISTENSIONE ENERGETICA - trattamento del viso
ESSENZE FLOREALI – fiori di Bach, californiani, australiani
STIMOLAZIONE AROMATICA – uso degli oli essenziali
AROMATERAPIA
SHIATSU
MOXA
CROMOPUNTURA – stimolazione col colore
RIFLESSOLOGIA FACCIALE - massaggio del viso e della testa